Dr.ssa Michela Gori

Medico Chirurgo – Agopuntura

Estetica Sistemica in Medicina Tradizionale Cinese (MTC)

Bellezza, Armonia, Equilibrio con TUI NA e Tecniche Complementari.

Cosa si intende per Estetica Sistemica in MTC?

Il concetto di Estetica Sistemica in MTC è strettamente connesso non solo al concetto di bellezza ma anche al concetto di salute del nostro corpo, poiché la bellezza esteriore riflette il nostro stato di salute interiore, dove per salute interiore s’intende non solo l’assenza di patologia ma anche e soprattutto il nostro stato interno di equilibrio e armonia.

Pertanto eventuali disequilibri interni si rifletteranno esternamente, causando ad esempio a livello del viso: rughe, solchi, secchezza, perdita di luminosità e colorito spento.

Il massaggio Estetico Sistemico è volto proprio a correggere tali inestetismi, migliorando i quali, miglioreremo anche lo stato di salute del nostro corpo.

Cosa ci si prefigge di ottenere in tal modo:
  • Miglioramento delle distrofie e discrimine cutanee
  • Profilassi e rivitalizzazione Antiaging con il lifting del viso e del collo
  • Miglioramento delle borse e dell’iperpigmentazione sotto oculare (occhiaie)
  • Indicazioni su stili di vita e nutrizione correlati agli inestetismi
  • Miglioramento degli inestetismi e delle adiposità localizzate
  • Riduzione delle rughe del viso, collo e décolleté
  • Miglioramento delle fibrosclerosi cutanee localizzate
  • Miglioramento delle cicatrici e dei cheloidi

Per fare questo viene utilizzato il massaggio TUI NA e le Tecniche complementari.

Cos’è il TUI NA?

Il termine “TUI” in cinese significa letteralmente “spingere” ed il termine “NA” significa “afferrare”. Il TUI NA è una tecnica di massaggio cinese basato sullo stesso approccio dell’agopuntura, ovvero ripristinare l’equilibrio energetico del paziente nella sua globalità. Dolce, energico, continuo e profondo sono gli aggettivi che descrivono meglio la pratica del TUI NA. Si effettua su zone e/o punti selezionati del corpo con pratiche manuali, tramite movimenti lenti e delicati delle articolazioni o con l’utilizzo di svariate Tecniche Complementari.

Cosa e quali sono le Tecniche Complementari?

Le Tecniche Complementari sono:

  • La Moxa, ovvero bastoncini di Artemisia con i quali vengono riscaldate parti del corpo per tonificare l’energia.
  • Le Coppette, piccole sfere di silicone che hanno un effetto ventosa e servono a far circolare l’energia.
  • Il Fior di Prugno, il quale non è altro che un martelletto a sette punte monouso utilizzato per rimuovere i ristagni di energia.
  • Il GUASHA, ovvero una piccola spatola usata per riattivare la circolazione.

Ovviamente tali tecniche nell’ottica della pratica di Estetica Sistemica vengono utilizzate con una metodica molto delicata volta a non causare irritazioni cutanee quali arrossamenti, petecchie ed ecchimosi.

Il medico esercita negli Studi Medici Arcobaleno